• LE MIE LETTURE

    Recensione di “Mia madre è un fiume” di Donatella Di Pietrantonio

    Certi giorni la malattia si mangia anche i sentimenti. È un corpo apatico, emana l’assenza che lo svuota. Ha perso la capacità di provare. Allora non soffre, non vive.                                                                              Partiamo dall’inizio, dalle prime parole che Donatella Di Pietrantonio sceglie…